Sogni di cristallo: i lampadari della tradizione del vetro di Murano

Dieditor

Sogni di cristallo: i lampadari della tradizione del vetro di Murano

L’isola di Murano è conosciuta in tutto il mondo per la lavorazione artigianale del vetro, non solo per la creazione dei vasi rinomati in tutto il mondo, ma soprattutto per i lampadari di stile classico, moderno e di design.

Sogni Di Cristallo è leader nell’illuminazione per interni realizzata in provincia di Venezia secondo l’autentica tecnica del Vetro di Murano nelle sue fornaci. 

Tutti i modelli di lampadari murano offerte sono lavorati a mano dai maestri artigiani nelle fornaci Sogni di Cristallo.

I lampadari creati dai maestri artigiani di Sogni di Cristallo sono ricercati in tutto il mondo e presenti nelle case di migliaia di clienti.

La passione per l’arte del vetro la si può ammirare ancora oggi nelle fornaci veneziane, in Italia, dove i Maestri muranesi continuano a realizzare prodotti per l’illuminazione secondo l’antica tecnica di lavorazione del vetro unica in tutto il mondo. Una tecnica di lavorazione custodita da un millennio a Venezia e tramandata di generazione in generazione fino ai giorni nostri.

Sono queste le caratteristiche presenti in ogni collezione firmata Sogni di Cristallo che rendono ogni prodotto un pezzo d’arte unico. La ricerca nel design è la naturale evoluzione della tradizione vetraia muranese presente nei palazzi più belli e prestigiosi del mondo. La lavorazione artistica artigianale viene garantita con un certificato di autenticità.

Se cercate lampadari murano offerte non potete non visitare il sito di Sogni di Cristallo che offre lampadari dalle linee classiche, di design, luxury, per emozionare con la luce e con il design ed esprimere quel gusto raffinato senza tempo che appartiene all’illuminazione veneziana.

Gli spazi arredati con i lampadari di vetro di murano acquisiscono calore rendendo irresistibili gli spazi arredati e uniche le esperienze di chi li abita. Per questo Sogni di Cristallo è la scelta giusta per chi ama il bello e gli arredi che restano nel tempo.

Info sull'autore

editor editor